Spread the love

“Le operazioni di sepoltura delle spoglie di Gigi Proietti sono seguite in stretto raccordo dalla Famiglia Proietti, AMA Spa e Roma Capitale secondo le disposizioni della stessa famiglia del grande artista italiano”. In un comunicato congiunto di Ama, della famiglia Proietti e Roma Capitale viene fatta luce sulla vicenda che riguarda la sepoltura del grande attore, scomparso il 2 novembre 2020 nel giorno del suo ottantesimo compleanno. “In particolare – si legge nella nota -, Ama fin da subito si è messa in contatto con la famiglia di Gigi Proietti per assicurarne una degna sepoltura. Il Maestro è deceduto il 2 novembre, è stato cremato il 10 novembre e le ceneri sono state consegnate alla famiglia il giorno successivo. Già da novembre dello scorso anno, tecnici di Ama-Cimiteri Capitolini, insieme a un rappresentante di Roma Capitale, hanno effettuato una serie di sopralluoghi con i congiunti del grande artista romano in più aree del Cimitero Monumentale del Verano”. La scorsa settimana, i familiari hanno scelto la soluzione più idonea, cioè la concessione di un’area per cappella da edificare, collocata nella parte nuova del cimitero Verano, vicino al Sacrario Militare. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *