Spread the love

Due minorenni arrestati dai carabinieri e posti in comunità, per decisione del Gip del Tribunale per i minorenni di Milano, perché accusati di aver aggredito e rapinato un sedicenne, lo scorso 26 gennaio a Saronno (Varese).

I due ragazzi, di 16 e 17 anni, di origine nordafricana, secondo le indagini in corso, avrebbero aggredito a calci e pugni la vittima, nei pressi della stazione, per poi strapparle il marsupio e derubarla di cellulare e denaro.

Poi si sarebbero liberati delle felpe che indossavano e sarebbero fuggiti via.

Grazie alla testimonianza del minore aggredito, i carabinieri hanno individuato i due aggressori e bloccati il giorno dopo, poco prima che aggredissero un altro giovane. In tasca di uno dei due i carabinieri avrebbero trovato il telefono cellulare rapinato il giorno precedente. Grazie anche alle immagini delle telecamere di videosorveglianza della zona, gli investigatori hanno cristallizzato quanto è accaduto e sono andati a prelevarli nelle loro case, oggi i due minorenni sono stati arrestati e portati in comunità nelle province di Varese e Pavia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.